bompresso artigianale per code 0




In tutti questi anni di vela , noi che non facciamo mai regate e che diamo più importanza al viaggio che alla meta, raramente abbiamo usato lo spinnaker.
Soprattutto per pigrizia sono sempre rimasti nelle sacche, troppo lavoro per 2 persone. Per Thea abbiamo deciso il massimo della semplicità: un code 0 avvolgibile.

Scegliere il colore è stato difficilissimo perchè sono  così belli che avrei voluto metterli tutti. pensa e ripensa  mi sono imposta di usarne  solo 1, all'ultimo in ballottaggio c'erano rimasti 2 colori flou: il giallo e il fuxia e ho optato per quest'ultimo. Mentre io mi occupavo dell'aspetto puramente estetico Fabio si è messo all'opera per mettere il "naso" a Thea".





Si è procurato un tubo di acciaio inox di buono spessore, al quale ha montato ad un' estremità l'occhiello per murare la vela e dall'altra parte ha sagomato una scassa nella quale si infilerà l'altro occhiello per il bloccaggio sulla coperta. 



 Ha poi preparato una staffa, sempre d'acciaio inox, fissata al musone di prua che costituisce l'alloggiamento del bompresso.






Semplicissimo, poca spesa e tanta praticità e divertimento.

può essere lasciato anche con la scaletta


2 commenti:

  1. chi l'ha tirato a lucido così bene? bel lavoro, come sempre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. niente olio di gomito, tutta tecnologia per fortuna.

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...