l'orto magico


 C'è un angolo nel mio orto, tra gli ulivi più giovani, il salice e i tre moschettieri, dove tutto cresce spontaneo e noi lasciamo fare fin quando, come adesso, diventa una selva, un miscuglio bellissimo di colori e forme e di insetti che svolazzano allegri.

Io lo chiamo da sempre l'orto magico, dove vecchie colture o nascite fortuite di semi girovaghi travano il loro spazio. A vederla nel suo insieme, questa mescolanza di tonalità verdi sembra tutta uguale....ma camminandoci attraverso......puoi trovare una cipolla..

 o un iris un po' sbilenco piantato chissà da chi e quando....


 Una piantina spontanea di fragola...

  ..e poi ciuffi di borragine in quà e in là....

 ..tarassaco..
 ...e garofani rachitici ma tenaci...

 ..e insetti ubriachi..



...e poi bietola, cicerbita e misticanze...


.....malva a non finire...


.....le immancabili margheritine, protette dal salice...


....coccinelle erranti....

...e di nuovo papavari...papaveri a non finire...tutti diversi....


se non è magia questa, allora.....!!!

4 commenti:

  1. è davvero magico questo angolo del tuo orto... come sono magiche le tue foto, barbara, veramente bellissime.
    Il papavero con i pistilli blu è uno spettacolo, come i macro degli insetti, in testa l'ape sulla borragine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è molto difficile immortalare gli insetti, sono talmente tanti in questa stagione. sulla borragine c'era anche un insettone peloso splendido, quello si che sarebbe stato bello fotografare, ma è fuggito via sigh..ma gli sto dando la caccia!

      Elimina
  2. Adoro i papaveri...e le coccinelle:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piace il contrasto che hanno con i vari toni di verde. anche tu attirata dal rosso?

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...