Effetto Venezia - il primo di dieci giorni




Prima del 1400 Livorno non ebbe un grande sviluppo in quanto risentiva della potenza della vicina Pisa, potente repubblica marinara. Con il declino di questa, la zona di Livorno venne prima spartita tra Firenze e Genova e poi diventò di completo dominio fiorentino con l'allontanamento dei genovesi nel 1421.



Tuttavia, nonostante alcuni interventi strutturali, il porto restò più idoneo per le imbarcazioni da pesca che per il traffico mercantile. Negli ultimi anni del 1500 a Livorno vivevano non più di 550 persone.

L'introduzione della legge "livornina" del 10 luglio 1593, con la quale si invitarono i mercanti ebrei ad insediarsi nella città in piena autonomia religiosa e la successiva istituzione di porto franco nel 1618 consentirono lo sviluppo della città e il conseguente incremento demografico. Necessitando di più spazio la zona della Fortezza Nuova fu allora trasformata in magazzini per le merci e in abitazioni, prendendo il nome di Venezia perchè tutto il quartiere era attraversato da canali navigabili che consentivano un facile accesso delle merci ai magazzini stessi.

I bombardamenti di cui è stata bersaglio Livorno durante la seconda guerra mondiale hanno distrutto la città tranne questo bellissimo quartiere che è stato solo marginalmente danneggiato.

Come ogni anno tra luglio e agosto la Venezia livornese vive i suoi dieci giorni di intenso protagonismo.

Ieri 27 luglio è stata la prima serata della ventisettesima edizione di "Effetto Venezia" che terminerà il 5 agosto, dedicata questa volta alla Grecia..

L'intera zona viene chiusa al traffico, i ristorantini possono allargare i propri spazi con i tavoli all'aperto, mostre fotografiche e di pittura sono organizzate per l'occasione, come i numerosi spettacoli musicali disseminati un po' ovunque e per gli amanti dei "ninnoli" tante bancarelle.
































Se vuoi scaricare l'intero programma, vedere le foto o sapere come arrivare questo è il sito ufficiale di effetto venezia.
A cura di Cecilia Testa invece una lettura per approfondire   la storia di Livorno


2 commenti:

  1. Bella serie di scatti rubati, come sempre apprezzo molto le tue foto...
    la confusione di "Effetto Venezia" un po' meno, ma noi siamo un po' solitari, come i lupi di mare e quelli dei monti...
    Marco nella confusione della gente dice che gli viene "l'osmosi", tanto per restare in tema marinaresco! eheheheh
    baciuzzi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido in pieno la tua opinione, specialmente la paura di contrarre l'"osmosi" eheh. qualche concerto o spettacolo però lo guardo volentieri e corro il rischio.
      buona serata

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...