Acquaticità


La naturalezza con la quale un labrador vive l'elemento acqua è sempre uno spettacolo.




D'altra parte le sue origini che lo vogliono usato dai pescatori  per il recupero dei pesci fuoriusciti dalle reti la dice lunga sulla sua acquaticità.



Pur avendo visto e annusato il mare da sempre, praticamente tutti i giorni, tra spiagge, barche e pontili, non ha mai dimostrato una attrattiva particolare.

 Il suo primo bagno è stato casuale ed è avvenuto per imitazione seguendo Nora, un golden retriver che frequenta corsi di salvataggio in mare. Successivamente però non ha mai preso l'iniziativa per tuffarsi a meno che non ci fosse un altro cane con cui giocare.  Il suo compito di futuro cane guida ci impedisce di spingerla a tuffarsi come faremmo con un cane normale, perchè questo causerebbe problemi al suo futuro compagno che rischierebbe di "volare" letteralmente in acqua ogni volta si presentasse l'occasione!
L'estate passata gran parte in montagna però le ha fatto conoscere l'acqua gelida e dolce del fiume e allora è stato amore. Salti, tuffi e spruzzi in tutte le direzioni, corse e idromassaggio naturale. Un divertimento osservarla per noi e per le persone che ogni giorno passando si fermavano ad ammirare  i suoi giochi solitari e le autentiche e simpatiche prodezze.












°°°

2 commenti:

  1. What a joyful pictures :-) !
    I love the picture, where was fur and water, lovely contrast :-).

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...