barca usata - croce e delizia


Che lavoraccio ragazzi!

La nostra prima barca usata era stata tenuta come un diamante, per cui quando iniziammo il nostro percorso insieme ci fu da dare solo una pulita generale e rinfrescare un po' la tappezzeria. Con l'alpa e con l'attuale 312 abbiamo scontato tutta quella precisione e vi assicuro con gli interessi.

Nell'alpa per esempio togliemmo tutti i serbatoi, rifacemmo fare quello del carburante e togliemmo quello dell'acqua da 300 lt. dalla sentina per lavarlo e disinfettarlo. Purtroppo non abbiamo idea di dove siano finite le foto di tutto quel lavoro ma giuro di non aver mai visto acqua più nera. Carteggiammo sentina e ogni singolo gavone fin dietro i mobili (tutti smontabili per fortuna) e dipingemmo ogni millimetro quadrato con 2 mani di vernice per sentine. Da quel momento in poi sono rimasti tali e quali negli anni e non crediamo che il nuovo proprietario abbia avuto bisogno di provvedere.


Con l'Hallberg Rassy 312 rimuovere il serbatoio sarà un po' più complicato e per una scelta di priorità non è nei nostri piani imminenti.
Intanto alzare i paglioli per accedervi è stato sconvolgente, una miscela di olio, polvere e acqua vecchia di anni era in attesa di anime volenterose per essere rimossa.









Ovviamente non abbiamo atteso due anni per curiosare lì sotto e questa pulizia risale all'estate scorsa.  Di questi giorni è la sostituzione del sensore di livello dell'acqua.






A strumentazione Thea era piuttosto carente ma non essendo dei fanatici di diavolerie varie non ci è interessato molto nel momento dell'acquisto. Tra i deceduti da tempo anche il sensore di livello dell'acqua. Finalmente è arrivato il momento di metterne uno nuovo scelto tra i tanti in commercio e da un paio di settimane sta funzionando perfettamente.














Per accedere e pulire l'interno andranno aperte queste due placche di metallo. Alcuni dei  ganci d'apertura ci sembrano ossidati per cui esiste la reale possibilità di doverne fare di nuovi.














Queste sono le croci, anche se a dirla tutta ci piace davvero tanto guardare nella pancia delle cose e provare a farle rivivere.



Una delle delizie nella scelta di una barca usata invece è la possibilità di poterne comprarne   una fantastica come questa (o come l'alpa) pur disponendo di un budget limitato, dove tutto può essere smontato, ispezionato e eventualmente sostituito con facilità.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...