Legno che va legno che viene


Il rivestimento di teak del gradino di accesso aveva proprio i giorni contati. 
Via le viti di fissaggio,


via tutto il legno, che esausto ha ceduto senza troppe storie.


Sotto, colla e il solito sporco trentennale.


Un pizzico di olio di gomito ed il gradino lucido e liscio è pronto ad accogliere il legno nuovo.


Una prova per le misure,


poi di nuovo a casa per rastremare il lato verso il tambuccio in modo da consentirgli di incastrarsi sotto la cornice.


Ora è solo questione di verniciare e metterlo a posto.




Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...